Posts filed under “Cose di città”

Scrivere non per caso

Quanto è complicata la relazione con i luoghi  che abitiamo quando dobbiamo scriverne. In questo primo racconto della Ginzburg ve n’é profonda traccia, con una densa interpretazione soggettiva. La prospettiva da cui si guardano le cose è, del resto, sempre un’esperienza personalissima.    «E mi dissi ancora una volta che io non dovevo raccontare nulla che mi […]

Indagare il territorio attraverso la scienza

Il giornalismo locale mi ha insegnato che i luoghi e le storie che lo abitano non si conoscono mai abbastanza. Ce ne sono sempre di nuovi, avventurosi, tristi e belli da imparare. E alla fine di un’esplorazione c’è sempre  un qualche tipo di scoperta. Anche quando lo spazio da indagare è il proprio territorio. A patto, però, di […]

Gli stranieri al luogo

Sono convinta che i luoghi vadano esplorati, e non giudicati. E credo che l’esplorazione sia la via migliore della conoscenza. Quando sono in un posto nuovo – ma vale anche per il mio posto abituale – mi piace che a raccontarmelo siano quanti lo hanno attraversato e scoperto prima di me. Meglio se mezzi stranieri, […]

«Immersi nelle relazioni sociali costruite sulla fiducia»

Negli ultimi mesi mi è capitato spesso di incrociare esperienze e saperi molto diversi. Soprattutto, negli ultimi mesi ho imparato a guardare a queste esperienze non più come ambiti di specializzazione a cui ricorrere se ho bisogno di una spiegazione rispetto a una materia che padroneggio poco.  Credo davvero che, cambiato il mestiere del giornalista, la […]

Un patrimonio delle piccole e medie città

Nel 2010 il sindaco di Instabul, intervenendo al forum dei leader locali, spiegò dove stava andando il futuro, almeno in ambito urbano: «Le piccole e le medie città, quelle che nessuno conosce, cresceranno più velocemente». La citazione fa parte di un pacchetto di dichiarazioni e punti di vista raccolti da Urbantimes, uno spazio collettivo che […]

Passa il messaggio: la nomination che fa solidarietà

Ci sono idee che valgono doppio perché si portano dietro il valore aggiunto della solidarietà. I ragazzi del gruppo Young dell’Aism di Potenza hanno avuto una di queste idee. Hanno preso una dinamica semplice, molto comune nei giochi di gruppo, e l’hanno reinventata, facendone un’esperienza di comunità locale. Si chiama Passa il messaggio ed è […]

La narrazione di una città speciale

Da qualche giorno il Guardian ha inaugurato Cities, un sito  supportato dalla fondazione Rockefeller, che si occupa delle città da prospettive diverse: urbanistica, dei servizi, culturale, tecnologica. Metropoli o area periferica, l’idea è quella di indagare la realtà in cui il cittadino si trova ad abitare. Per inaugurare questo spazio Mike Herad ha chiesto ai […]

Le città creative

La diversità, ormai lo sappiamo anche oltre l’adagio popolare, è un fattore positivo. E se c’è uno spazio in cui la diversità può vedere moltiplicato il proprio valore, è la città. La contaminazione – tra idee, saperi, conoscenza, esperienza – è un fattore di crescita per le comunità. In ambiti dimensionati a livello di metropoli, […]

Pensando al cittadino come opportunità

Certo «la tecnologia – dice Satish Nambisan - è un importante strumento nel coinvolgimento dei cittadini» per fare innovazione nelle città. Ma «la tecnologia non dovrebbe essere la ragione per cui si avviano iniziative di collaborazione civica». Serve una motivazione diversa rispetto all’opportunità di un risparmio economico o delle minori distanze che le amministrazioni possono cogliere.  […]

La memoria delle cose

«Siamo vivi, e dobbiamo anche  ringraziare». Così mi sono girata verso la televisione, recuperando all’improvviso l’attenzione verso il TG che stavo ascoltando in sottofondo. Era un cittadino di Olbia. Ci ho pensato tanto, come molti altri  in questi giorni, a vedere, ascoltare e leggere di Sardegna. Di un’emergenza che ci riguarda tutti. Il vero problema siamo […]